"La qualità delle nostre relazioni determina la qualità della nostra vita"

     “Perché CONOSCERE vuol dire RICONOSCERE”

 

Cerca
Close this search box.

Nelle famiglie in cui uno o entrambi i genitori soffrono di disturbo narcisistico di personalità, è possibile che i figli assumano e interpretino due ruoli praticamente opposti: quello del Bambino d’Oro e quello del capro espiatorio. Mentre il ruolo del capro espiatorio viene spesso discusso, oggi ci concentreremo sul bambino d’oro, il figlio considerato un vero e proprio tesoro dai genitori narcisisti. Tuttavia, dietro questa posizione invidiabile si nascondono anche lati oscuri e un prezzo da pagare. In questo articolo, esploreremo gli aspetti più importanti della vita del bambino d’oro all’interno di una famiglia narcisista, mettendo in luce i suoi effetti e offrendo consigli su come affrontare questa situazione.

Il Bambino d’Oro: Il Preferito della Famiglia Narcisista

Nell’immaginario di coloro che vivono situazioni di questo tipo, la posizione del Bambino d’Oro è spesso quella più invidiata. Questo figlio viene osannato e amato dai genitori narcisisti, ma ha anche l’obbligo di non sbagliare mai. Tuttavia, bisogna sottolineare che il bambino d’oro paga un caro prezzo per essere il preferito. Il genitore narcisista, essendo fragile e vulnerabile, ha bisogno di un figlio che incarna tutti quegli aspetti di successo e apparenza che proietta su di lui. Questo figlio diventa fondamentale per mantenere il proprio fragile sé integro.

L’Amore Condizionato del Bambino d’Oro

Molte persone si chiedono se un genitore con un disturbo narcisistico di personalità sia in grado di amare incondizionatamente un figlio. Purtroppo, più grave è il disturbo narcisistico, meno la persona è in grado di amare in modo incondizionato. Con il bambino d’oro, questo amore sembra incondizionato solo quando fa ciò che i genitori vogliono. Qualsiasi deviazione da queste aspettative fa sì che l’amore incondizionato venga tolto e sostituito da un amore condizionato. Questo crea una sensazione di annientamento della propria identità e persona, poiché il bambino d’oro si rende conto di essere amato solo per ciò che rappresenta per i genitori, non per sé stesso.

La Gabbia Dorata del Bambino d’Oro

Sebbene il bambino d’oro sembri vivere una vita di privilegio, è intrappolato in una gabbia dorata costituita dalle aspettative dei genitori. Deve essere perfetto, ottenere sempre grandi risultati e soddisfare tutte le aspettative dei genitori. Anche risultati modesti vengono esaltati in modo clamoroso, perché l’immagine della famiglia narcisista è fondamentale. Tuttavia, questa ricerca costante di approvazione e il dover essere sempre al massimo livello possono portare a una bassa autostima e comportamenti autodistruttivi. Il bambino d’oro diventa dipendente dal gradimento degli altri e sviluppa un disturbo narcisistico di personalità, rendendosi incapace di stabilire relazioni sane ed emotivamente mature.

La Paura di Perdere l’Amore dei Genitori

Il bambino d’oro vive con la costante paura di perdere l’amore dei genitori. Per evitare di diventare il capro espiatorio, fa di tutto per non contrariarli. Tuttavia, questo comportamento può portarlo a essere crudele nei confronti del fratello o della sorella capro espiatorio, isolandolo anche dai rapporti familiari. La paura di perdere l’amore dei genitori diventa una condanna che lo rende incapace di essere se stesso e di realizzarsi pienamente.

Liberarsi dalla Relazione Tossica

Se sei un bambino d’oro e riconosci alcune delle caratteristiche descritte, potrebbe essere il momento di fare un lavoro su te stesso per spezzare il legame tossico con i tuoi genitori e trovare la tua vera realizzazione. Potresti iniziare a chiederti cosa puoi fare per essere davvero felice e realizzato. Potrebbe essere il momento di liberarti da questa relazione tossica che ti impedisce di essere te stesso. Lavorare su te stesso ti darà il potere di affrontare queste dinamiche malsane e di vivere una vita che meriti veramente.

Conclusioni

Essere il bambino d’oro in una famiglia narcisista può sembrare una posizione di privilegio, ma nasconde molte ombre e un prezzo da pagare. Mentre il bambino d’oro riceve attenzioni e lodi, vive nella costante paura di perdere l’amore dei genitori se non soddisfa le loro aspettative. Questo può portare a una bassa autostima, dipendenza dal gradimento degli altri e difficoltà nel stabilire relazioni mature. Liberarsi da questa relazione tossica è fondamentale per trovare la propria felicità e realizzazione. Se ti riconosci in questa situazione, è importante lavorare su te stesso e cercare il supporto necessario per affrontare e superare questi ostacoli.

iscriviti alla newsletter!

Rimani aggiornato su tutti gli argomenti e gli articoli del Blog