"La qualità delle nostre relazioni determina la qualità della nostra vita"

     “Perché CONOSCERE vuol dire RICONOSCERE”

 

Cerca
Close this search box.

Il Difficile Rapporto tra i Narcisisti e i Malati

Immagine

Innanzitutto, i narcisisti hanno paura dell’impegno e della dipendenza che richiede la cura di una persona malata. Il loro egocentrismo li porta a sacrificare il proprio tempo e le proprie risorse per soddisfare le esigenze altrui, soprattutto se questo metterebbe in discussione il loro senso di onnipotenza e indipendenza.

Inoltre, i narcisisti hanno una profonda avversione per tutto ciò che rimanda alla vulnerabilità umana, come la malattia e la morte. La malattia di una persona cara rappresenta per loro una minaccia al loro senso di invulnerabilità, scatenando sentimenti di vergogna, risentimento e rabbia che non riescono a tollerare.

La mancanza di empatia, un’altra caratteristica fondamentale dei narcisisti, li rende incapaci di comprendere genuinamente i bisogni e le sofferenze della persona malata. Tendono a minimizzare la situazione, reagendo in modo irritato, poiché non riescono a uscire dal loro egocentrismo.

Inoltre, i narcisisti sono ossessionati dall’immagine che proiettano agli altri. Quando una persona cara si ammala, questo rappresenta per loro un problema, in quanto mette in luce la loro incapacità di prendersi cura degli altri in modo autentico. Pertanto, possono adottare un atteggiamento di “finta premura” solo quando ci sono testimoni presenti, ma non riescono a mantenerlo quando le altre persone non ci sono.

Infine, i narcisisti hanno un bisogno compulsivo di mantenere il controllo su tutti gli aspetti della loro vita. La malattia di una persona cara rappresenta una minaccia a questo controllo, e di fronte a questa perdita di controllo, possono reagire in modo manipolativo, negando l’evidenza della malattia o cercando di imporre il loro punto di vista.

L’Impatto sulla Relazione

Quando una persona che vive in una relazione con un narcisista si ammala, la situazione diventa ancora più difficile. La mancanza totale di empatia e di disponibilità del narcisista per assistere il partner o il familiare malato può risultare devastante per chi si aspettava di poter contare sul proprio caro nei momenti di bisogno.

Questa mancanza di supporto e vicinanza può essere particolarmente stressante e deludente per la persona malata, che si trova a dover affrontare la propria condizione senza il sostegno della persona a cui tiene di più.

Strategie per sopravvivere a una relazione con un Narcisista Malato

Di fronte a questa situazione, è importante accettare che i narcisisti sono incapaci di fornire un’assistenza adeguata e che non si può fare affidamento su di loro nei momenti di bisogno. La persona malata deve quindi crearsi una rete di supporto alternativa, basata su amici, familiari o professionisti sanitari, in modo da non dover dipendere esclusivamente dal narcisista.

Inoltre, è fondamentale avere consapevolezza della situazione e non perseguire la fantasia che il narcisista possa cambiare e diventare una persona disponibile ed empatica. Accettare i limiti del narcisista e concentrarsi sulla costruzione di un supporto esterno può essere la chiave per affrontare la malattia nel miglior modo possibile.

La Necessità di Conoscere i Motivi alla Base del Comportamento dei Narcisisti

Comprendere le motivazioni che spingono i narcisisti a reagire in modo così distaccato e insensibile quando una persona cara si ammala può essere di grande aiuto per chi si trova in questa situazione.

Conoscere i fattori alla base di questo comportamento, come la paura dell’impegno, l’incapacità di accettare la vulnerabilità, la mancanza di empatia e l’ossessione per il controllo, può aiutare la persona malata a non incolparsi e a non interpretare la mancanza di supporto come una mancanza di affetto o di interesse da parte del narcisista.

Questa consapevolezza può inoltre fornire gli strumenti per gestire meglio le proprie aspettative e le proprie reazioni, evitando di inseguire una fantasia di cambiamento che è destinata a rimanere delusa.

Conclusione

Il rapporto tra i narcisisti e le persone malate è spesso caratterizzato da una mancanza di empatia, supporto e comprensione da parte dei narcisisti. Questa situazione può risultare estremamente difficile e dolorosa per chi si trova a dover affrontare una malattia senza poter contare sul proprio partner o sui propri cari.

Tuttavia, conoscere le motivazioni alla base di questo comportamento e sviluppare strategie alternative di supporto possono essere fondamentali per affrontare questa sfida in modo più consapevole e resiliente. Prendersi cura di sé e costruire una rete di supporto solidale può fare la differenza in questi momenti di vulnerabilità.

Per ulteriori consigli sulla gestione del rapporto con un/a narcisista leggi il nostro articolo su come cambia la tua vita una relazione con un narcisista

Bibliografia

  • American Psychiatric Association. (2013). Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders (5th ed.). Washington, DC: American Psychiatric Publishing.
  • Campbell, W. K., & Miller, J. D. (Eds.). (2011). The Handbook of Narcissism and Narcissistic Personality Disorder: Theoretical Approaches, Empirical Findings, and Treatments. Hoboken, NJ: John Wiley & Sons.
  • Kohut, H. (1971). The Analysis of the Self: A Systematic Approach to the Psychoanalytic Treatment of Narcissistic Personality Disorders. Chicago, IL: University of Chicago Press.
  • Lasch, C. (1979). The Culture of Narcissism: American Life in an Age of Diminishing Expectations. New York, NY: W.W. Norton & Company.
  • Millon, T., & Davis, R. D. (1996). Disorders of Personality: DSM-IV and Beyond. New York, NY: John Wiley & Sons.
  • Pincus, A. L., & Lukowitsky, M. R. (2010). Pathological Narcissism and Narcissistic Personality Disorder. Annual Review of Clinical Psychology, 6, 421-446.
  • Ronningstam, E. (2005). Identifying and Understanding the Narcissistic Personality. New York, NY: Oxford University Press.
  • Twenge, J. M., & Campbell, W. K. (2009). The Narcissism Epidemic: Living in the Age of Entitlement. New York, NY: Free Press.
  • Young, K. S., & Klosko, J. S. (1994). Reinventing Your Life: The Breakthrough Program to End Negative Behavior and Feel Great Again. New York, NY: Plume.
  • Zanarini, M. C. (2000). Childhood experiences associated with the development of borderline personality disorder. Psychiatric Clinics of North America, 23(1), 89-101.
  • Freud, S. (1914). On Narcissism: An Introduction. The Standard Edition of the Complete Psychological Works of Sigmund Freud, Volume XIV (1914-1916): On the History of the Psycho-Analytic Movement, Papers on Metapsychology and Other Works, 67-102.
  • Kernberg, O. F. (1975). Borderline Conditions and Pathological Narcissism. New York, NY: Jason Aronson.
Immagine

Share the Post:

Related Posts

Comprendere e Gestire l’Ansia Relazionale: Una Guida Completa

L’ansia relazionale è una condizione molto comune che può avere un impatto significativo sulla nostra vita sentimentale e sulle nostre relazioni interpersonali. Questa forma di ansia si manifesta principalmente con sentimenti di insicurezza, preoccupazione e dubbio riguardo alla compatibilità con il proprio partner e alla stabilità della relazione. Sebbene possa essere difficile da affrontare, è importante comprenderne le cause sottostanti e conoscere i segnali per adottare approcci efficaci per gestirla e superarla.

Read More

Il Baiting del narcisista: Provocare per Manipolare

Le relazioni interpersonali possono essere una fonte di grande gioia e crescita personale, ma possono anche diventare estremamente complesse e sfidanti quando si ha a che fare con individui che presentano tratti narcisistici di personalità. Uno dei fenomeni più insidiosi in questi contesti è il “baiting”, una tecnica manipolatoria utilizzata per provocare intenzionalmente reazioni emotive nell’altra persona. In questo articolo, esploreremo in dettaglio cos’è il baiting, perché i narcisisti vi ricorrono, e come possiamo sviluppare strategie efficaci per affrontarlo e preservare il nostro benessere emotivo.

Read More

iscriviti alla newsletter!

Rimani aggiornato su tutti gli argomenti e gli articoli del Blog