Site icon Dott. Fabio Mazza – La Psicologia Applicata alle Relazioni

Come Affrontare la Co-Genitorialità con un Partner Narcisista: 10 Consigli Pratici

 

La co-genitorialità può essere un compito impegnativo anche per le coppie che sono d’accordo su molti aspetti dell’educazione dei loro figli. Tuttavia, quando uno dei genitori ha un disturbo narcisistico di personalità, la sfida diventa ancora più grande. In questa situazione, sembra quasi impossibile riuscire a concordare sulle decisioni da prendere per il bene dei figli. Ma non disperare, ci sono delle strategie che puoi mettere in atto per affrontare questa situazione complessa e proteggere il benessere dei tuoi figli.

https://youtu.be/ulmWHUHHdZ0

1. Concentrati sui Bisogni dei Tuoi Figli

Quando hai a che fare con un partner narcisista, è importante mettere sempre al primo posto i bisogni dei tuoi figli. Mentre il tuo partner potrebbe vantarsi dei suoi successi e delle sue capacità, tu sai che i bambini devono essere la tua priorità assoluta. Concentrati sulla loro salute, educazione e benessere emotivo. Comunica sempre con l’altro genitore facendogli capire che i bisogni dei bambini vengono prima di tutto.

2. Accetta la Realtà delle cose

È importante accettare che il tuo partner narcisista potrebbe non cambiare il suo comportamento. Le persone con un disturbo narcisistico hanno schemi di pensiero rigidi che sono difficili da modificare. Quindi, invece di cercare di cambiarlo, cerca di gestire la situazione nel miglior modo possibile per te e i tuoi figli.

3. Stabilisci Confini Chiari

Le persone con disturbo narcisistico spesso cercano di superare i confini stabiliti. Se concedi loro 10, cercheranno di ottenere 12. È importante stabilire confini chiari e comunicare solo su ciò che riguarda i bisogni e la salute dei tuoi figli. Non cedere alle richieste e alle manipolazioni dell’altro genitore.

4. Documenta Tutto

Quando si tratta di decisioni importanti come la divisione dei beni o la gestione dei figli, è fondamentale documentare tutto. Scrivi ciò che è stato stabilito, le tue aspettative e i tuoi desideri. Documenta ogni conversazione e accordo preso con l’altro genitore. Questo ti proteggerà da eventuali manipolazioni e ti darà una base solida per difendere i tuoi diritti.

5. Limita la Comunicazione con il cogenitore

Evita di parlare di argomenti che non riguardano i bisogni dei tuoi figli. L’altro genitore potrebbe cercare di trascinarti in discussioni inutili o cercare di sfruttare ogni comunicazione per soddisfare i suoi bisogni narcisistici. Sii chiaro/a sul fatto che la comunicazione deve riguardare solo i bambini e interrompi le conversazioni che si allontanano da questo tema.

6. Mostra Empatia con i tuoi figli

Nonostante la difficoltà della situazione, cerca di essere un genitore empatico per i tuoi figli. Aiutali a comprendere e a esprimere i loro sentimenti contrastanti. Sii presente per loro durante questo periodo vulnerabile e aiutali a superare le difficoltà emotive legate alla separazione dei genitori. Sii la loro persona di riferimento, poiché l’altro genitore potrebbe non essere in grado di fornire loro lo stesso supporto emotivo.

7. Proteggi i Tuoi Figli dai vostri Conflitti

Evita di coinvolgere i tuoi figli in conflitti con l’altro genitore. Cerca di parlare di questioni delicate in momenti e luoghi appropriati, lontano dalle orecchie dei bambini. Preserva la loro innocenza e la loro serenità, evitando situazioni di alta tensione o di scontri verbali. Ricorda che i tuoi figli non dovrebbero essere testimoni di litigi tra i genitori.

8. Prenditi Cura di Te Stesso/a

In un periodo così stressante, è fondamentale prioritizzare la tua salute fisica e mentale. Cerca di trovare del tempo per fare attività fisica, avere colloqui con professionisti che possano supportarti e cercare il sostegno di amici e familiari. Mantieni una vita sociale attiva per non perdere di vista la tua felicità e il tuo benessere, che contribuiranno alla tua capacità di essere un genitore presente per i tuoi figli.

9. Preparati ad affrontare un periodo lungo

Prevedi che la situazione richiederà un impegno a lungo termine. Non perdere di vista il motivo per cui stai lottando: la vita dei tuoi figli. Non puoi controllare il comportamento dell’altro genitore, ma puoi controllare il tuo modo di essere genitore. Focalizzati sul tuo obiettivo di crescere i tuoi figli nel modo migliore possibile nonostante le difficoltà legate al disturbo narcisistico del tuo ex partner.

10. Non Puoi Cambiare l’Altro Genitore, Ma Puoi Cambiarti Tu

Ricorda che non puoi chiedere all’altro genitore di essere diverso da ciò che è. Il disturbo narcisistico di personalità è parte integrante della persona e influisce su tutte le sue relazioni. Quello che puoi fare è concentrarti su te stesso/a e sul tuo modo di gestire la situazione. Non puoi controllare l’altro genitore, ma puoi controllare te stesso/a e la tua reazione alle sue azioni. Sii un genitore amorevole, presente e protettivo per i tuoi figli, e sarai orgoglioso/a di aver affrontato questa difficile strada insieme a loro.

In conclusione, affrontare la co-genitorialità con un partner narcisista richiede pazienza, resilienza e una buona dose di autodisciplina. Concentrati sui bisogni dei tuoi figli, accetta la realtà, stabilisci confini chiari, documenta tutto, limita la comunicazione, mostra empatia, proteggi i tuoi figli dai conflitti, prenditi cura di te stesso/a, preparati per un lungo periodo di gestione e ricorda che non puoi cambiare l’altro genitore, ma puoi cambiare te stesso/a. Seguendo questi consigli pratici, sarai in grado di affrontare la situazione nel modo migliore possibile e proteggere il benessere dei tuoi figli.

Exit mobile version